CRAC

Novità

Il giorno 9 giugno u.s. si è tenuto a Fontanigorda un importante incontro per fare il punto sulla bozza di progetto elaborata in tema di scuola, trasporti e sanità da comuni, associazioni ed operatori economici, nell’ambito dell’iniziativa promossa dal ministero dell’economia denominata “Aree interne”.

Il progetto nazionale, coordinato dall’ex ministro della coesione territoriale Fabrizio Barca, ha individuato tra le 20 aree interessate al progetto, un comprensorio di 16 comuni dell’area interna genovese che, a fronte della presentazione di un progetto valido sui temi carenti citati, potrà partecipare al bando di finanziamento nazionale ed europeo per un importo complessivo di 7 milioni di Euro.

Il presente video realizzato in occasione dell’incontro di Fontanigorda tra i rappresentanti delle istituzioni locali con quelli del ministero dell’economia guidati da Barca, illustra i termini del progetto in parola. (aggiornamento del 15 giugno 2015)


Nella sezione 'Vostre foto' ho inserito una serie di foto d'epoca (aggiornamento del 10 giugno 2015).


Nel menu principale è stata inserita una nuova voce 'Vostre foto' per accedere ad una galleria aperta dove ogni visitatore è libero di inserire le proprie foto con relativa descrizione ed eventuali commenti.

Sperando di aver fatto cosa gradita, auspico che lo strumento sia proficuamente utilizzato per lo scambio di foto, commenti e petegolezzi riguardanti la nostra comunità in analogia a quanto già avviene sui vari social network.

In quanto amministratore del sito, mi riservo il diritto di supervisionare i contenuti e cancellare tutto ciò che non risultasse pertinente e/o offensivo. (aggiornamento del 23 ottobre 2014)

IL PAESE


Casoni è frazione del Comune di Fontanigorda, in provincia di Genova. Il paese è situato a 880 m di altitudine, vicino alle sorgenti del Sermigliasca, affluente del Trebbia. Con tutta probabilità, il suo nome deriva dalla forma delle prime costruzioni adibite a casolare (localmente nominate casun). A partire dal 1500 queste case furono permanentemente abitate dai Ferretti. Forse precedentemente erano state di proprietà dei Fregara, banditi dopo la caduta dei Fieschi (1547). I primi casolari erano in parte col tetto di paglia e con i muri ricoperti a gradoni di pietra, secondo il metodo celtico. All'inizio del 1600 le case di Casoni ospitavano soltanto cinque famiglie, tutte del casato dei Ferretti: I Meneghetti e I Girumetti alle Cadato, I Micheloni, i Bruoxi e i Ciappizzi alle Cadabasso. Attualmente le antiche case sono quasi tutte ristrutturate e, con le nuove costruzioni, ammontano ad ottanta unità, quasi totalmente ancora di proprietà dei Ferretti. La parrocchia, oltre Casoni, comprende le ville di: Vallescura e Montaldo, le più antiche, fondate ed abitate dai Benazzi, Villanova e Mezzoni, risalenti alla seconda metà del 1700, ed in fine Barcaggio, da sempre abitata da famiglie Ferretti detti Barchi, dai quali prese il nome la località.